Avere somma pulizia di tutto: il 3° comandamento della Legge Naturale

Cura della casa/ Curarsi con gli elementi/ Tutti gli articoli
Share on Facebook74Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Tweet about this on Twitter

Ti attrae l’idea di avere un corpo in salute come quando eri adolescente, vero? Beh, non è del tutto impossibile come pensi. Anzi, con alcune semplici e quotidiane abitudini è possibile riacquistare una buona condizione fisica.

Il “trucco” sta nel seguire i comandamenti della Legge della Natura. Come? Ma seguendo scrupolosamente i miei consigli! Vedrai, i risultati arriveranno prima di quanto te lo immagini.

Oggi mi dedico al 3° comandamento: “Avere somma pulizia di tutto” (non ricordi gli altri due? 1° comandamento “Respirare aria pura“; 2° comandamento “Non essere mai oziosi“).

Infatti uno degli aspetti più importanti della nostra salute è tenere ogni parte del corpo – interna ed esterna – ben pulita, non aggredendola con sostanze tossiche e ridonandole la vitalità desiderata.

Eccoti la mia esperienza sul campo.

FRIZIONE FREDDA (di Manuel Lazaeta)

La prima azione utile alla purificazione organica che ti consiglio di praticare quotidianamente è la frizione fredda. Come indicato nel libro “La medicina naturale alla portata di tutti”, questa applicazione produce i seguenti effetti:

. risveglia le difese naturali dell’organismo;
. combatte la stanchezza e la malinconia
. favorisce le eliminazioni, attivando reni, polmoni, pelle e intestino (personalmente, da quando le faccio, vanno regolarmente in bagno, a prescindere da quello che mangio);
. ristabilisce l’equilibrio termico;
. calma l’eccitazione nervosa e tranquillizza l’eccessiva attività del cuore;
. normalizza la circolazione del sangue;
. attiva la funzione digerente;
. migliora l’aspetto estetico della cute.

La frizione va eseguita come segue.


OCCORRENTE
. 1 guanto (o spugna) di crine
. 1 asciugamano di cotone o lino
. acqua fredda

ESECUZIONE

La frizione va eseguita a corpo nudo in un ambiente caldo (minimo 25° C). Anche le mani e i piedi devono essere caldi (minimo 37° C); in caso contrario, intervenire immergendoli nell’acqua “bollente”.

Riscaldare la pelle di tutto il corpo sfregandola con il guanto fino a farla arrossare (ad esclusione della parte genitale e, per le donne, il seno).
Piegare l’asciugamano, immergerlo nell’acqua fredda e strizzarlo.

frizione fredda

  1. Si parte dal tronco. Far scorrere il panno dallo sterno agli inguini, alla superficie interna-anteriore degli arti inferiori fino ai piedi.
  2. Proseguire a sinistra: dalla spalla si scende fino al dorso della mano (parte esterna del braccio), si risale dal palmo della mano all’ascella (parte interna del braccio), per poi ridiscendere lungo tutto il fianco e l’arto inferiore esterno fino al piede.
  3. Continuare con le stesso procedimento a destra.
  4. Si conclude con il dorso, percorrendolo dall’alto verso il basso e proseguendo sulla superficie interna-posteriore degli arti inferiori fino ai piedi.
  5. Terminare mettendo l’asciugamano sotto i piedi.
  6. Vestirsi.

Se necessario bagnare nuovamente l’asciugamano tra un passaggio e l’altro.

QUANDO
Lontano dai pasti; il momento ideale è la mattina appena alzati (effetto tonificante) o la sera prima di dormire (effetto sedativo) ma, se non fattibile, scegliere il momento della giornata più congeniale. Le donne non devono eseguirla nei 3 giorni precedenti le mestruazioni fino a ciclo terminato.

NOTA BENE! Per astenici, anemici, convalescenti, cardiopatici e anziani, la frizione va effettuata iniziando dal basso e da destra).

Dopo la frizione, per sviluppare la reazione di calore, si devono compiere esercizi fisici che interessino tutto il corpo per qualche minuto (5-10 minuti: in attesa del video che sto preparando, qui sotto trovi qualche idea) oppure tornare a letto ben coperti per circa mezz’ora .

 

IMPORTANTE: se senti freddo o dolore muscolare dopo questa pratica significa che hai sbagliato qualcosa: o la pelle non era abbastanza calda, o l’acqua non era abbastanza fredda, o hai preso freddo dopo l’abluzione.


ALIMENTAZIONE SANA

La pulizia interna è importante tanto quanto quella esterna. Affinché avvenga, il corpo necessita di una alimentazione quotidiana a base di frutta e verdura crudi. È fondamentale inoltre evitare prodotti di origine animale (specialmente carne) ed eccitanti come bevande fermentate, the, caffè, tabacco… I cereali vanno assunti integrali. Bevi molto durante il giorno, a piccoli sorsi e spesso; non farlo mai durante i pasti perché rallenta la digestione.

Per un’alimentazione nutriente impeccabile ti suggerisco di leggere “7 alimenti fondamentali quotidiani”.

Per mantenere l’intestino sempre pulito, è importante andare di corpo almeno 1 volta al giorno, anche se la frequenza ideale sarebbe di 2 o 3 volte; se non avviene bisogna favorire l’evacuazione mediante un enteroclisma (o uno schizzetto) di acqua pura e fresca; mi raccomando, niente prodotti farmaceutici: creano solo guai!.

IGIENE CASA

Per mantenere un corpo sano e vitale non basta pensare solo alla nostra persona, ma, come sottolinea Lazaeta, anche a tutto ciò che ci circonda.

La casa in cui viviamo deve essere ben pulita in tutti i suoi angoli: una buona aspirapolvere può fare la differenza. Mi rendo conto che è faticoso, soprattutto se hai problemi di salute; piuttosto fatti aiutare: meglio spendere i propri soldi per degli onesti lavoratori piuttosto che in discutibili terapie, non credi? Usa prevalentemente prodotti ecologici: eviterai di respirare sostanze a te dannose. Occhio anche ai profumatori per gli ambienti: non puoi immaginare cosa c’è dentro e che poi respiri!!! Un diffusore in ceramica per oli essenziali (con candelina o senza) è l’alternativa perfetta.

Arieggia quotidianamente tutti gli ambienti e fai entrare più che puoi il sole, soprattutto nella camera da letto. Di notte, se puoi, dormi con le finestre socchiuse (naturalmente, evita se abiti in un centro abitato, vicino a una zona industriale o situazioni simili).

Dove dormi non dovrebbero esserci armadi e cassettoni contenenti indumenti in quanto questi sono impregnati di sostanze chimiche utili a scacciare gli insetti… e non solo!

CONCLUSIONI

Bene! Credo di averti dato tutte le informazioni in mio possesso. Questa è ovviamente la mia esperienza personale, ma sono certa che tu puoi migliorare questa lista raccontandomi la tua. Ti aspetto qui sotto nei commenti.

Share on Facebook74Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Tweet about this on Twitter

Nessun commento

Cosa ne pensi? Lascia un commento!

AVVERTENZA

L'autrice non può essere ritenuta responsabile per l'eventuale uso improprio ed errata comprensione delle informazioni fornite in questo blog, o per qualsiasi danno o lesione alla salute, alle finanze o di altro genere, subiti da qualsiasi individuo o gruppo che ritenga di aver agito in base alle informazioni contenute in questo blog. Tutti i suggerimenti e le opinioni inseriti da me in questo sito hanno finalità divulgative e non intendono sostituire il parere del medico igienista. Sconsiglio pertanto il fai da te e la sospensione autonoma di eventuali cure mediche e/o farmacologiche. Inoltre, prima di provare terapie e prodotti naturali o cibi particolari, occorre accertarsi che questi non interferiscano con altri rimedi (medicinali e non) già in uso e che siano compatibili con eventuali intolleranze o allergie. Se il lettore nutre dubbi sul proprio stato di salute è bene che si rivolga al medico in grado di avere tutte le conoscenze e competenze necessarie allo scopo.

Ti potrebbe interessare