Pulizia della casa: come pulire in maniera ecologica

Cura della casa/ Tutti gli articoli
Share on Facebook48Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Tweet about this on Twitter

Tutti ci dedichiamo, quasi quotidianamente, alla pulizia della casa (l’igiene, si sa, è importante!). E tutti, immancabilmente, usiamo i prodotti più diversi, dai detersivi per lavare i piatti a quelli per i pavimenti. Ma ci siamo mai chiesti da cosa sono composti questi detersivi? Spesso, purtroppo, si tratta di sostanze nocive, non solo per l’ambiente circostante ma anche per la nostra stessa salute. Nonostante ci si dedichi alla pulizia della casa con una certa attenzione, e magari con le dovute protezioni, sento sempre più persone che hanno sviluppato dermatiti, allergie ed effetti collaterali, provocati proprio dai componenti chimici dei prodotti utilizzati. Io, per esempio, rientro di questa categoria. 🙁

Allora cosa fare?

Personalmente ho risolto facendo le pulizie di casa in maniera ecologica, rispettando l’ambiente e la mia stessa salute. Ti assicuro che è possibile e neppure così complicato, come spesso erroneamente si pensa. Le alternative non mancano e non sono altro che un ritorno ai metodi di un tempo, quando la pulizia della casa era affidata a prodotti del tutto naturali.

Ecco quindi i miei consigli.

Per pulire i pavimenti

Per pulire le superfici, che siano di marmo, pietra granito, basta utilizzare del semplice sapone di Marsiglia. Io faccio sciogliere alcune scaglie di sapone in acqua calda e con panno e spazzolone procedo con la pulizia.

Se invece hai la moquette o dei tappeti, ti consiglio un vaporetto: il getto di vapore è in grado di disinfettare i tessuti in profondità. Se la tappezzeria è particolarmente macchiata, puoi usare della gomma pane o della classica schiuma da barba.

La situazione è ancora più semplice nel caso del parquet: se si tratta di parquet verniciato ti basterà usare un panno inumidito con una soluzione di acqua e aceto; se si tratta invece di parquet oliato sarà sufficiente un panno inumidito di sola acqua.

Per pulire il bagno

Per quanto riguarda invece la pulizia del bagno, per le piastrelle anche qui il vaporetto è perfetto, oppure acqua calda mescolata ad aceto. Per pulire e disinfettare il wc puoi usare acqua, aceto e limone e per lo scopettino il bicarbonato di sodio (ottimo anche per eliminare gli odori sgradevoli). Se invece il tuo problema è il calcare, l’aceto è la soluzione migliore: inzuppa una spugnetta per strofinare le superfici e poi sciacqua abbondantemente.

Per pulire la cucina e i mobili

Per sgrassare i mobili della cucina il detersivo ecologico per piatti è insostituibile (toglie tutte le “manate”). Per pulire il forno usa un panno umido con acqua calda e bicarbonato; per rendere lucido e brillante il lavello invece puoi usare il succo di mezzo limone immerso nel sale. Una tazzina di bicarbonato lasciata per due o tre settimane nel frigo avrà un effetto igienizzante; per eliminare i cattivi odori invece l’aceto è il miglior alleato.

I prodotti a base di olio di lino e cera d’api sono invece perfetti per lucidare tutti i mobili in legno.

Concludendo

A causa di un’importante sensibilità alla chimica, io pulisco casa con prodotti naturali da diversi anni: è facile, pratico, ma soprattutto conveniente. Non si deve infatti sottovalutare il notevole risparmio economico dato dall’utilizzo di questi prodotti così poco costosi. Un modo nuovo, o forse dovrei dire antico, di pulire la nostra casa in maniera sicura e salutare che mi sento di consigliarti pienamente.

Cosa dirti… buone pulizie! 🙂

Share on Facebook48Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Tweet about this on Twitter

Nessun commento

Cosa ne pensi? Lascia un commento!

AVVERTENZA

L'autrice non può essere ritenuta responsabile per l'eventuale uso improprio ed errata comprensione delle informazioni fornite in questo blog, o per qualsiasi danno o lesione alla salute, alle finanze o di altro genere, subiti da qualsiasi individuo o gruppo che ritenga di aver agito in base alle informazioni contenute in questo blog. Tutti i suggerimenti e le opinioni inseriti da me in questo sito hanno finalità divulgative e non intendono sostituire il parere del medico igienista. Sconsiglio pertanto il fai da te e la sospensione autonoma di eventuali cure mediche e/o farmacologiche. Inoltre, prima di provare terapie e prodotti naturali o cibi particolari, occorre accertarsi che questi non interferiscano con altri rimedi (medicinali e non) già in uso e che siano compatibili con eventuali intolleranze o allergie. Se il lettore nutre dubbi sul proprio stato di salute è bene che si rivolga al medico in grado di avere tutte le conoscenze e competenze necessarie allo scopo. NOTA. A tutti coloro che si avvicinano alle pratiche naturali, segnalo che gli igienisti (fra cui il dott. Ettore Hyeraci) promuovono l’autogestione della propria salute; si precisa comunque che tale condizione necessita di una preparazione adeguata conseguibile con specifiche letture e partecipazione a seminari o incontri specifici.

Ti potrebbe interessare