Vuoi migliorare la salute? Applica le 4 regole dell’Igienismo Naturale

Curarsi con gli elementi/ Tutti gli articoli
Share on Facebook37Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Tweet about this on Twitter

La domanda a cui vorremmo dare a tutti costi una risposta è: come faccio a migliorare la salute?
Ho un problema, più o meno grave, e lo devo risolvere: quali sono i passi giusti per arrivare alla soluzione?
Ovviamente non ho trovato la formuletta magica… magari!!! Però, dopo anni di studi e di tentativi su me stessa, una soluzione credo proprio di averla trovata ed è praticabile da tutti.

Per favorire il recupero di un organismo malato, bisogna seguire interamente le regole dell’Igienismo Naturale. Ecco qui! Ma andiamo con ordine.

Che cos’è l’igienismo Naturale?

Di definizioni ne ho trovate tante in rete, ma quella che mi è piaciuta di più è questa.

definizione-igienismo

Al contrario, se non si seguono queste Leggi, si ottiene la malattia.
In pratica in cosa consiste l’Igienismo? Ti parlo naturalmente della mia esperienza personale sull’argomento e di tutto ciò che ho letto a riguardo, e che ho provato a sintetizzare in queste quattro macro regole.

1. Mantenere l’equilibrio termico interno

La salute dipende dall’equilibrio termico interno. Se noi ingeriamo cibi non adeguati alle nostre necessità, il nostro intestino dovrà lavorare pesantemente causando un aumento della temperatura interna. Ciò è fonte di disturbi che a lungo andare si possono trasformare in vere e proprie malattie. Per comprendere meglio e approfondire l’argomento, ti consiglio la visione del video “I principi della trofoterapia”.

2. Capire l’origine della malattia

La malattia, come hai appena letto, non è altro che la reazione del nostro corpo all’intossicazione dovuta a scorrette abitudini alimentari e di vita. Non dobbiamo averne paura e volerla allontanare, ma è importante comprenderla e capirne la sua origine.

3. Praticare terapie naturali

Per i motivi spiegati sopra, l’Igienismo Naturale sconsiglia l’assunzione di farmaci e di tutto ciò che non è di origine naturale.
Si avvale pertanto di pratiche come l’idro-termo-fangoterapia (bagni alle gambe o alle braccia, bagni al vapore, cataplasmi di fango…). Se vuoi saperne di più ti consiglio la lettura di questo opuscoletto (clicca sul primo link).

4. Fare attività fisica regolarmente

Il regolare movimento all’aria aperta è determinante per il mantenimento della nostra salute. Ciascuno di noi ha esigenze e resistenze differenti, ma una sana passeggiata è, a prescindere, per tutti un toccasana. Sarebbe importante inoltre fare attività fisica vigorosa per qualche minuto ogni giorno (come per esempio fare le scale velocemente); questo aiuta a ripulire l’organismo dalle tossine accumulate.

Nota bene

Questo metodo prevede il digiuno terapeutico periodico. Questa pratica però non è sempre indicata a tutti: un bravo medico igienista saprà consigliarti cosa è meglio per te. Non sai a chi rivolgerti? Scrivimi. 🙂

Sei pronto a praticare le regole dell’Igienismo Naturale?

Vuoi migliorare la salute e non sai da dove partire? Posso assicurarti che, seguendo l’Igienismo Naturale, nel giro di qualche mese potrai vedere buoni risultati. Bisogna metterci solo un po’ di costanza e di impegno, e soprattutto… il divieto alle scuse! Sei pronto a partire?
Hai dubbi, domande o esperienze da raccontare? Scrivi qui sotto nei commenti… sarò felice di rispondere e di condividere con il resto della community. 😉


Ultimo aggiornamento: 20/01/2019

Share on Facebook37Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Tweet about this on Twitter

2 Commenti

  • Rispondi
    Maria
    19 settembre 2017 at 21:51

    Salve circa 3 anni fa mi hanno diagnosticato la fibromialgia ma non ho mai voluto accettare le spiegazioni che mi hanno dato circa la causa della causa (malattia psicosomatica). Ho studiato per conto mio e mi sono imbattuta nel libro "medicina naturale alla portata di tutti di Acharan" e grazie a quel libro sono rinata. Ho imparato a mangiare meglio, ho capito che la mia bestie nera era la carne e l’ho eliminata e ho imparato ad usare le erbe come cura e non uso più farmaci se non strettamente indispensabili. Elena sono felice di averti conosciuta e mi rispecchio molto nelle tue idee. Ps io adesso sto molto meglio faccio una vita piena di impegni, questo non vuol dire che sono completamente guarita ma sicuramente sono tornata a vivere. Buona rinascita a tutti.

    • Elena Castellari
      Rispondi
      Elena Castellari
      22 settembre 2017 at 10:25

      Ciao Maria, che bello conoscerti! Non puoi immaginare la mia gioia nel leggere le tue parole!
      Per prima cosa, complimenti per aver trovato la strada giusta da sola. Probabilmente io, se non avessi conosciuto i due medici igienisti da cui sono in cura, non ci sarei mai arrivata.
      Il libro di cui parli è uno dei capisaldi del mio percorso e quindi di questo blog; lo cito spessissimo insieme a quello di Luigi Costacurta "La nuova dietetica"… lo conosci?
      Scrivi di aver eliminato carne e farmaci (se non indispensabili)… ma con gli zuccheri e i carboidrati come va? Di solito noi fibromialgici non gradiamo molto neanche questi. 🙁
      Sono davvero felice che le nostre strade si siano incrociate. Ti mando un bacio.

    Cosa ne pensi? Lascia un commento!

    AVVERTENZA

    L'autrice non può essere ritenuta responsabile per l'eventuale uso improprio ed errata comprensione delle informazioni fornite in questo blog, o per qualsiasi danno o lesione alla salute, alle finanze o di altro genere, subiti da qualsiasi individuo o gruppo che ritenga di aver agito in base alle informazioni contenute in questo blog. Tutti i suggerimenti e le opinioni inseriti da me in questo sito hanno finalità divulgative e non intendono sostituire il parere del medico igienista. Sconsiglio pertanto il fai da te e la sospensione autonoma di eventuali cure mediche e/o farmacologiche. Inoltre, prima di provare terapie e prodotti naturali o cibi particolari, occorre accertarsi che questi non interferiscano con altri rimedi (medicinali e non) già in uso e che siano compatibili con eventuali intolleranze o allergie. Se il lettore nutre dubbi sul proprio stato di salute è bene che si rivolga al medico in grado di avere tutte le conoscenze e competenze necessarie allo scopo. NOTA. A tutti coloro che si avvicinano alle pratiche naturali, segnalo che gli igienisti (fra cui il dott. Ettore Hyeraci) promuovono l’autogestione della propria salute; si precisa comunque che tale condizione necessita di una preparazione adeguata conseguibile con specifiche letture e partecipazione a seminari o incontri specifici.

    Ti potrebbe interessare